MotoGP Esport Championship Global Series Round #1: trionfa Williams_Adrian, davanti a trastevere73. Inizio in sordina per AndrewZh

Il primo round delle Global Series, l’evento finale del campionato MotoGP Esport, si è giocato lo scorso 10 luglio e ha già regalato agli appassionati parecchie emozioni.

La sfida, divisa tra il circuito del Mugello e quello di Jerez de La Frontera, ha visto trionfare lo spagnolo Williams_Adrian. Dietro di lui su entrambi i circuiti l’italiano Lorenzo ‘trastevere 73’ Daretti. Primo round molto più difficile per Andre ‘AndrewZh’ Saveri, che chiude con un terzo posto la gare del Mugello e un settimo posto quella di Jerez. Una prima parte di questa fase finale ricca di colpi di scena dunque,  che ha visto anche uno scontro (avvenuto durante la corsa di jerez) tra Williams_Cristian e moe. Da segnalare infine la buona prova di Sanshoqueen. Il rookie indonesiano ha infatti ottenuto un terzo posto a jerez che non va sottovalutato, essendo questa la sua prima apparizione a livello così alto.

La classifica generale vede dunque al primo posto con 50 punti Williams_Adrian, seguito da trastevere73 che lo tallona a 40 punti. Sanshoqueen appare abbastanza distaccato, con 27 punti. Quarto AndrewZh con 25. Il campione in carica risulta particolarmente deluso dalla propria performance, ma anche voglioso di rifarsi immediatamente. Ecco cosa ha dichiarato riguardo a questo primo round:

“Purtroppo non è stato l’inizio di campionato che volevo, terzo posto al Mugello e settimo a Jerez. Sono state due gare molto complicate, quando ci si trova dietro ad un altro e con un passo simile è molto difficile tentare un sorpasso. Al momento sono quarto in classifica generale ma ho già la testa verso le prossime gare. Bisogna recuperare punti e non vedo l’ora di rifarmi nel prossimo round!”

Trastevere73, d’altro canto, può ritenersi soddisfatto per il secondo posto, ma è già determinato per migliorare in vista delle prossime gare:

“Al Mugello la mia tattica era di partire dalla prima fila e provare ad essere primo a curva 1. Sfortunatamente, sbagliando la qualifica la tattica è cambiata, ho dovuto improvvisare. Ho iniziato molto bene combattendo per la seconda posizione con Cristian e Andrew . Riuscendo ad avere la meglio nella bagarre mi sono trovato secondo e con un grande passo gara mi sono avvicinato molto ad Adrian che era il primo, rischiando di sorpassarlo più volte, ma è stato davvero difficile passarlo. A parte la qualifica è stata una bellissima gara, tristissima chiusa in seconda posizione vicino ad Adrian. È molto importante essere sempre lì ma bisogna vincere. A Jerez molti piloti sapevano che Adrian era il favorito per la vittoria della gara. La mia tattica era partire assolutamente in prima fila. Jerez è un circuito molto stretto e pieno di insidie ed ero consapevole che le prime curve del primo giro potevano essere molto pericolose … Sono riuscito a fare il secondo posto in QP dietro Adrian e sono stato molto soddisfatto. La tattica per la gara era di cercare di rimanere dietro di lui quanto possibile cercando di non perdere posizioni … superare Adrian sarebbe stato davvero difficile e avrei rischiato di buttare la gara! Sono riuscito a fare un’ottima partenza ma identica ad Adrian, ho pensato di superarlo in curva 1 ma poi ho realizzato che sarebbe stato troppo rischioso. Sono riuscito perciò ad essere secondo in curva 1 e a mantenerla per il resto della gara. È stato davvero difficile avere Sanshoqueen dietro di me per tutta la gara, però sono molto contento per il rookie della Yamaha Petronas e per il mio inizio del campionato! Nelle prossime gare dobbiamo fare uno step avanti per puntare a vincere.

Condividi l’articolo

X