Focus: Valencia e Silverstone, i circuiti del round 4 delle MotoGP Esport Global Series

Il 27 novembre 2020 si terrà il quarto round delle MotpGP Esport Global Series. In questo ultimo capitolo della competizione finalmente si scoprirà chi sarà il nuovo re, il nuovo campione del mondo MotoGP Esport, con i fratelli Montenegro (Williams_Adrian e Williams_Cristian) favoriti per la vittoria finale.

Dove si correrà dunque? Per chiudere in bellezza un fantastico percorso non potevano che essere scelti due circuiti storici per tutti gli appassionati del motomondiale: Silverstone in Inghilterra e il circuito Ricardo Tormo di Valencia.

La pista britannica, inaugurata nel 1947, quest’anno è stata già teatro della quarta online challenge del WINDTRE Rising Stars. Questo tracciato, situato nella contea di Northamptonshire, è il più lungo della MotoGP (5900 m) e conta 18 curve, 10 delle quali a destra. Si tratta di una pista davvero tecnica, caratterizzata da molte curve secche in rapida successione che metteranno a dura prova l’abilita dei piloti virtuali in gara. Dovranno essere eseguite perfettamente a partire dalla prima, altrimenti tutte quante saranno compromesse.

Il Circuito Ricardo Tormo di Valencia, invece, è dedicato al primo pilota valenciano campione del mondo, scomparso nel 1998. Si tratta di un circuito di dimensioni ridotte (4005 m) che viene corso dai piloti in senso antiorario. Composto da 14 curve (9 a sinistra e 5 a destra), è un tracciato in cui la velocità media di solito è molto bassa. Per affrontare le strette curve in rapida successione, infatti, è necessaria grande abilità per frenare poco e al momento giusto. I freni saranno dunque una componente messa a dura prova durante questa gara, per il cui completamento sono state calcolate necessariamente 9 frenate. Saranno in grado i piloti di dosare adeguatamente i loro sforzi? Il record della pista, inoltre, nella MotoGP reale è detenuto da Marc marquez che ha chiuso il tracciato con un tempo pari a 1’31”116 con una velocità di 158,2 km/h. Jorge Lorenzo e Daniel Pedrosa sono invece i piloti che hanno ottenuto più vittorie su questo circuito. Un buon auspicio dunque per i fratelli Montenegro, chiamati a emulare le gesta dei loro connazionali. Riusciranno a rendere loro onore?

Appuntamento il 27 novembre 2020 per scoprirlo!

Condividi l’articolo

X